Numero verde

Gruppo Farmaimpresa

Product & consulting

Lo scorso 7 settembre 2021, il ministero della Salute ha istituito «un tavolo tecnico di confronto permanente» sugli integratori alimentari. Lo ha dichiarato il Sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa, delegato dal Ministro Speranza alla trattazione e alla firma di atti relativi all’igiene e alla sicurezza degli alimenti per la nutrizione umana.

"Questa tipologia di prodotti – spiega Costa – necessita di un monitoraggio particolare, per questo l’attenzione del Ministero è costante e cresciuta nel tempo". Dopo l’emanazione della direttiva europea del 2002 "l’Italia è impegnata ad assicurare il massimo livello di sicurezza possibile degli integratori, considerando che negli anni sono diventati sempre più importanti per gli italiani, con un aumento dei consumi stimabile nell’ultimo anno in oltre 3,5 miliardi di euro" precisa il Sottosegretario.

Il tavolo coinvolgerà direttamente le associazioni di categoria, sarà diretto dal direttore generale della Direzione generale Igiene, Sicurezza alimenti e Nutrizione, Massimo Casciello, e coordinato da Valeria di Giorgi Gerevini, direttore dell’ufficio “Alimenti particolari, integratori e nuovi alimenti”.

Secondo Costa "rappresenterà un’opportunità ulteriore di controllo, approfondimento, aggiornamento e garanzia del cittadino, affinché sia protetto, informato e consapevole". L’obiettivo del gruppo di lavoro sarà tutelare la salute dei cittadini "affrontando e risolvendo le problematiche proponendo un approccio comune e proporzionato".

FederSalus, l’associazione di categoria più rappresentativa del settore, ha subito accolto con grande sostegno l’annuncio del Sottosegretario Andrea Costa “con il quale ha già avuto modo di confrontarsi in passato, circa l’istituzione di un Tavolo tecnico permanente sugli integratori alimentari presso il Ministero della Salute” afferma Germano Scarpa, Presidente FederSalus.